Comune di Luras

Provincia di Sassari
  • Seguici su:

Regolamento e Piano Tariffario SUAP

UFFICIO S.U.A.P.

Dal 29 marzo è entrata in vigore la riforma nazionale degli Sportelli Unici per le Attività Produttive introdotta dal DPR 160/2010 in attuazione della L.133/2008.
 
Successivamente la Regione Sardegna, con deliberazione n. 39/55 del 23.9.2011, ha approvato le Direttive in materia di SUAP, di raccordo tra la L.R. n. 3/2008, art.1, commi 16-32 e il D.P.R. n. 160/2010.
 
Le pratiche non dovranno più essere presentate in forma cartacea ma esclusivamente in modalità telematica.
 
Tutte le pratiche SUAP devono comunque rispettare i requisiti tecnici previsti dall’art. 5 delle specifiche tecniche dell’allegato al DPR 160/2910.
 
Poiché il SUAP del comune di Luras ha aderito al software regionale accessibile dal portale http://www.sardegnaimpresa.eu, la pratica SUAP va presentata tramite in tale modalità.
 
Firma digitale e formati ammessi ai sensi dell’ad 7 delle Direttive Regionali suddette:
 
Tutte le dichiarazioni, le relazioni e gli elaborati tecnici devono essere firmati digitalmente a pena di irricevibilità dal soggetto tenuto alla sottoscrizione degli stessi; la firma digitale del soggetto interessato può essere sostituita da quella di altro soggetto incaricato a mezzo di procura speciale con le stesse modalità previste per la Comunicazione Unica in base a quanto disposto  dall’art.3 c.1 L. c) del DPR 160/2010, purchè tale opzione sia chiaramente indicata nella modulistica Regionale; la mancanza della procura comporta, altresì, l’irricevibilità della pratica SUAP.
 
La modulistica regionale e i documenti devono essere obbligatoriamente inoltrati in formato pdf/A, e gli elaborati grafici di progetto nel formato dwf, mentre la pratica nel suo complesso non dovrà superare la dimensione massima di 50 MB.

Nel caso di pratiche eccedenti la dimensione massima consentita dalle infrastrutture tecnologiche usate dal SUAP è possibile concordare con il SUAP metodi di trasmissione telematici alternativi, pur nel rispetto dell’an. 5 comma 5 del DPR 160/2010.

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to DOTT.SSA DOMENICA CAREDDU

 

Allegati (2)